Blog - Studio Elfra sas

Vai ai contenuti

Cavi USB

Studio Elfra sas
Pubblicato da O.F. in PC - Tecnologia · 24 Marzo 2021
Cavi USB

I cavi USB sono ormai lo standard per collegare qualsiasi periferica portatile al computer.
È possibile utilizzare cavi USB per attaccare al computer i drive esterni, le penne e le chiavette usb, i lettori multimediali portatili, i modem internet, le fotocamere digitali e i telefonini cellulari.
Alle porte USB del computer si attaccano poi anche i normali accessori come mouse, tastiere, webcam, microfoni, stampanti, scanner ed anche alcune tipologie di altoparlanti.
Il cavo USB serve, in generale, a trasferire dati dalla periferica al computer o viceversa oppure anche tra due computer.

Le differenze tra le versioni dei cavi e porte USB, dalla più vecchia alla più recente, sono legate alla velocità del trasferimento dati e sono tutti compatibili con la versione precedente.
  • USB 1.0 può trasmettere dati a velocità fino a 1,5 MB/s.
  • USB 2.0 può trasmettere dati a velocità fino a 60 MB/s.
  • USB 3.0 può trasmettere dati a velocità fino a 625 MB/s.
  • USB 3.1 può trasmettere dati a velocità fino a 1,25 GB/s, il più comune oggi.
  • USB 3.2 può trasmettere dati a velocità fino a 2,5 GB/s, ma solo quando si utilizza una connessione USB-C.
  • USB 4.x è una specifica futura che trasmetterà i dati a velocità fino a 5 GB/s, solo con connessione USB-C.

Ci sono anche diverse forme per i cavi e le porte USB:
  • Il tipo A supporta USB 1.0, USB 2.0, USB 3.0, USB 3.1.
  • Il tipo B supporta USB 1.0, USB 2.0, USB 3.0, USB 3.1.
  • Il tipo C (cioè USB-C ) supporta USB 3.1, USB 3.2, USB 4.x.
  • Mini-USB supporta USB 2.0.
  • Micro-USB supporta USB 2.0.
Il connettore USB-A è quello rettangolare grosso presente almeno da un lato in quasi tutti i cavi USB del computer, l'entrata delle porte USB standard.
L'altra estremità del cavo USB può essere la USB-B, il connettore quadrato comunemente utilizzato con stampanti, dischi rigidi esterni, e dispositivi più grandi, o connettori più piccoli che possiamo chiamare  mini-USB e Micro-USB, che sono comunemente usati con dispositivi portatili, come lettori multimediali, fotocamere digitali e telefoni cellulari.

USB-C è nettamente il connettore USB più comodo, visto che si può inserire in qualsiasi verso.
Importanti sono anche le prolunghe dei cavi USB, quelli che hanno il maschio da una parte e la femmina dall'altra.
Ci sono pure altri cavi USB (personalmente mai usati) che hanno la presa USB standard da un lato mentre dall'altro c'è un collegamento ad un'altra porta come la Ethernet (presa di rete) oppure il jack audio.
Se si compra un adattatore da un tipo USB a un altro, la velocità di trasferimento dei dati sarà limitata dalla connessione più lenta.


Copyright © 2000-2020 Studio Elfra sas
Sede legale: Via Torino 10
Sede Operativa: Via Patrioti 93
17031 Albenga SV P.I. 00513940098
Credits
Mappa del sito
Login
Torna ai contenuti